Visura catastale: che cos’è e a cosa serve

visura catastale

Spesso si sente parlare di visura catastale, ma non tutti sanno che cos’è. A riguardo c’è parecchia confusione e non tutti sanno davvero cosa sia e quando è utile.

La visura catastale è un documento che contiene tutti i dati che riguardano un edificio o un complesso immobiliare. Nella visura catastale è possibile trovare i dati che identificano l’immobile, i dati anagrafici delle persone intestatarie degli immobili, le mappe  dei terreni e tutti gli atti di aggiornamento. In parole semplici è la scheda descrittiva dell’immobile.

Le visure catastali urbane contengono anche la superficie dell’immobile, che l’intestatario può chiedere di rettificare.

La visura catastale può essere richiesta agli uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate, oppure presso Sportello Amico di Poste Italiane o in fine telematicamente tramite il servizio “Consultazione Personale” della stessa Agenzia delle Entrate.

Al fine di ottenere la Visura Catastale l’utente ha disposizione diverse modalità di ricerca, ovvero tramite la particella catastale per il Catasto terreni o l’unità immobiliare urbana per il Catasto urbano, oppure tramite l’indirizzo dell’unità immobiliare urbana. In questo caso, la ricerca è limitata all’archivio del solo Catasto fabbricati.

Una volta trovata la misura catastale di proprio interesse è necessario saper leggere i dati che contiene. I dati sono: l’indirizzo dell’immobile che specifica il numero civico, la scala, il piano e l’interno; la zona di riferimento che indica il territorio sul quale si trova il fabbricato; la tipologia di immobile; la classe di appartenenza degli immobili; la consistenza, cioè la dimensione dell’immobile; la rendita catastale e il foglio; la particella (numero di mappa) ovvero la particella di terreno di riferimento; il denominatore, che è un dato presente esclusivamente per abitazioni che fanno parte del Catasto Fondiario (province di Trieste e Gorizia e parte di quelle di Udine e Belluno); ultimo dato presente è il subalterno che identifica l’immobile presente su una singola particella.