Criptovalute: tutto quello che (forse) non sai

Criptovalute: cosa sono?

Da alcuni anni a questa parte si sente parlare spesso di criptovalute. Ma cosa sono esattamente? Si tratta di monete virtuali, nate con l’obiettivo di effettuare pagamenti in maniera digitale, ma che non rientrano sotto il controllo di istituti finanziari e governi.

Il termine cripto vuol dire nascosto: di fatto la criptovaluta è visibile e utilizzabile solo conoscendo un determinato codice informatico. Le criptovalute esistono solo in forma virtuale, vengono generate e scambiate solo per via telematica. Non si trovano criptovalute metalliche o cartacee.

La prima criptovaluta a nascere è stata il Bitcoin che come tutte le criptovalute viene controllata attraverso database di transazioni blockchain, funzionante come registro pubblico distribuito. Si tratta di un registro a blocchi dove vengono riportate tutte le transazioni effettuate dai clienti della moneta virtuale. Pur essendo visibile a chiunque, nessuno può modificarlo, nemmeno i fondatori della criptovaluta di riferimento.

Grazie alle criptovalute è possibile eseguire o ricevere pagamenti da qualsiasi parte del mondo ed in ogni momento. Al momento, sono tantissime le criptovalute esistenti, ed ogni giorno ne vengono create delle nuove. Dato il grande numero di monete virtuali, è complesso poter stabilire quali siano quelle più sicure: ad oggi, Bitcoin ed Ethereum sono quelle più utilizzate.

Una caratteristica della maggior parte delle criptovalute è la volontà di ridurre lentamente la produzione. Di conseguenza, soltanto un numero limitato di unità sarà in circolazione. Come anticipato in precedenza, Bitcoin è stata la prima criptovaluta ad essere creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto, e rappresenta la forma d’investimento più adoperata.

Un’altra criptovaluta molto conosciuta è Ethereum, lanciata nel 2015 ed al momento è la seconda moneta digitale per importanza. Le criptovalute sono diventate nel tempo una forma di investimento molto utilizzata. Possono essere acquistate attraverso piattaforme di trading come eToro, Trade, CoinBase, XTB.