Avvocato per il licenziamento a Milano, a chi rivolgersi

Avvocato per il licenziamento a Milano

indi pensi di avere una discriminazione sul lavoro o un caso di licenziamento illecito e stai cercando di assumere un avvocato. Proprio come devi valutare l’avvocato per decidere se sono giusti per te , l’avvocato deve valutare le tue pretese legali per determinare se dovrebbero rappresentarti. Dopo aver superato la consultazione preliminare e il controllo del conflitto, l’avvocato probabilmente pianificherà un incontro di persona o su Zoom per approfondire le tue affermazioni in modo più dettagliato. Più informazioni hai prontamente disponibili, più facilmente l’avvocato può valutare le tue richieste. Naturalmente, ciò non significa che dovresti condividere ogni pezzo di carta immaginabile! Di seguito, descrivo quali informazioni e documenti dovresti condividere per aiutare l’avvocato consulente a valutare il tuo caso.

 

Cosa dovresti portare alla tua consulenza?

Cerca di condividere, nel modo più ordinato possibile, quei documenti che si riferiscono alle tue rivendicazioni legali. Di seguito è riportato un elenco che puoi utilizzare come punto di partenza:

 

Una cronologia scritta che hai preparato che espone i fatti del caso.Racconta la tua storia in un ordine cronologico ordinato che permetta all’avvocato di capire cosa ti è successo. Assicurati di coprire quanto segue: Quando hai iniziato a lavorare per il datore di lavoro? A chi hai segnalato? Com’è stata la tua performance e quali sono stati i tuoi punteggi di valutazione? Cos’è successo che secondo te era illegale? Cosa è stato detto/fatto? Puoi dimostrare che gli altri sono stati trattati in modo diverso? Sono stati fatti commenti di parte? Chi sono i tuoi testimoni e cosa hanno visto/sentito? ti sei lamentato? Quello che è successo dopo? Quali prove hai a sostegno del tuo caso? In che modo la condotta illegale ti ha colpito economicamente? In che modo ti ha colpito emotivamente? Lo stai preparando per un avvocato, quindi scrivi “Per consulenza legale – Privilegio avvocato-cliente” in alto. L’avvocato probabilmente trarrà vantaggio dall’ottenere la tua cronologia prima della riunione.

Un elenco di testimoni. Annota i nomi e le informazioni di contatto di tutti i testimoni che hanno informazioni rilevanti per le tue rivendicazioni legali, insieme a ciò che pensi possano testimoniare.

Una copia del tuo curriculum più recente. Questo aiuta a dare all’avvocato un’idea della tua storia lavorativa e del lavoro che svolgi.

 

Hai subito un’ingiustizia sul lavoro e non sai a chi rivolgerti? Contatta l’avvocato Cilento Paola, esperto Avvocato per il licenziamento a Milano. L’avvocato saprà consigliarti su tutte le procedure da seguire per avere ragione delle tue istanze.